Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia
Ex Magistrato alle Acque - Venezia
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli uffici > Ufficio 1

IN RILIEVO

20/06/2017 Sono disponibili a questo link le istruzioni per la richiesta di concessioni demaniali e concessoni per licenza


20/02/2017 Sono disponibili a questo link i nuovi canoni di concessione e concessione per licenza del demanio marittimo lagunare relativo all’anno 2017


03/11/2016 Si comunica l’avvio, ai sensi degli artt.13 comma 5 e 14 del D.Lgs.152/2006 e s.m.i., della consultazione per la procedura di Valutazione Ambientale Strategica dell’Aggiornamento del Piano per il recupero morfologico e ambientale della laguna di Venezia. Tutta la documentazione è consultabile al seguente link


03/11/2016 Sono disponibili a questo link le pubblicazioni sullo stato ambientale della laguna dell'ufficio Antinquinamento


13/09/2016  Sono disponibili a questo link il modulo di richiesta dati studente dell'ufficio Antinquinamento


13/09/2016  Sono disponibili a questo link il modulo di richiesta dati professionista dell'ufficio Antinquinamento


13/09/2016  Sono disponibili a questo link il modulo di richiesta pubblicazione dati dell'ufficio Antinquinamento


13/09/2016  Sono disponibili a questo link il modulo di richiesta documentazione privato dell'ufficio Antinquinamento


13/09/2016  Sono disponibili a questo link il modulo di richiesta documentazione ente dell'ufficio Antinquinamento


09/05/2016 E' disponibile un AGGIORNAMENTO a questo link relativo ai poster della qualità delle acque della Laguna di Venezia anni 2015-2016


10/03/2016 E' disponibile a questo link la modulistica aggiornata relativa alla richiesta di Concessione/Lincenza per occupare un'area Demaniale


11/01/2016  E' disponibile a questo link il modulo di richiesta svincolo deposito cauzionale


San Polo 19, 30125 Venezia

Il Provveditorato, con sede a Venezia e sedi coordinate a Trento e Trieste, è un organo decentrato del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che, in forza del DPCM 5 luglio 2006, è subentrato integralmente al Servizio Integrato Infrastrutture e Trasporti.
Il Provveditorato svolge, anche su base convenzionale, le funzioni di carattere amministrativo, operativo e gestionale nei seguenti ambiti di attività:
opere pubbliche di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
attività di vigilanza sulle opere pubbliche finanziate anche in parte dal Ministero;
attività si supporto, su base convenzionale nella programmazione, progettazione ed esecuzione di opere anche di competenza di Amministrazioni non statali, anche a ordinamento autonomo, economico e nonché di Enti e organismi;
compiti di supporto tecnico e logistico per la realizzazione delle infrastrutture di preminente interesse nazionale di cui alla legge 21 dicembre 2001, n. 443;
gestione e tutela del demanio marittimo statale;
attività di competenza statale di supporto alla repressione dell’abusivismo edilizio;
supporto alla vigilanza sull’Anas e sui gestori delle infrastrutture autostradali;
supporto all’attività di vigilanza sulla laguna di Venezia;
supporto all’attività di vigilanza sulle dighe ricadenti nel bacino territoriale;
supporto all’attività di gestione dei programmi d’iniziativa comunitaria;
attività di vigilanza per l’edilizia economica e popolare;
rapporti istituzionali con le Regioni, le Province e gli enti locali;
supporto alla gestione del contenzioso nelle materie di competenza;
espletamento del servizio di polizia stradale di cui all’articolo 12 del decreto legislativo 30 aprile, n. 285;
espletamento del servizio di polizia lagunare.
Inoltre presso il Provveditorato hanno sede: la Commissione Prezzi, che rileva i costi delle opere civili su base provinciale; la Commissione per l’Edilizia Economica e Popolare; il Comitato Tecnico Amministrativo.
Sono di competenza del Provveditorato i Nuclei Operativi che sono gli Uffici periferici, istituiti per ogni capoluogo di provincia. Nelle Regioni a statuto speciale il corrispondente del Nucleo Operativo è l’Ufficio del Genio Civile.
Un Nucleo Operativo ha compiti di intervento tecnico-edile di livello provinciale. L’attività prevalente è rivolta alla realizzazione e al mantenimento in efficienza delle infrastrutture governative e pubbliche presenti sul territorio, curandone sia la progettazione che la realizzazione.
Le attività di progettazione ed esecuzione, di restauro e manutenzione possono riguardare quindi in particolare:
le sedi in uso alle Forze dell’Ordine, come: edifici demaniali della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco;
le sedi delle Amministrazioni Istituzionali, come: Corte dei Conti, Tribunale, Avvocatura dello Stato, Archivio Notarile;
le sedi di alcuni Enti Ministeriali.
Per lo svolgimento delle proprie attività, un Nucleo Operativo opera in amministrazione diretta, con fondi di bilancio del ministero d’appartenenza, e anche in qualità di Ente Attuatore, attraverso "Atti d’intesa" e "Convenzioni" sottoscritti con l’Istituto, con fondi di altre Amministrazioni.


Indirizzi utili
Tutti i diritti riservati © 2015-2017 Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche di Veneto, trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia
Webmaster: Diego Bordignon
Torna ai contenuti | Torna al menu